1

Dichiarazioni di non responsabilità
2

Informazioni sul richiedente
3

Informazioni sul viaggio
4

Domande relative all'idoneità
5

Verifica della domanda
6

Pagamento

Il sistema elettronico per l’autorizzazione al viaggio effettua controlli incrociati con le banche dati delle autorità di pubblica sicurezza. Tutti i viaggiatori che desiderano entrare negli Stati Uniti ai sensi del Visa Waiver Program sono tenuti ad ottenere l’autorizzazione tramite questo sistema prima dell’imbarco sui vettori di viaggio.

L’approvazione della richiesta di autorizzazione comprova l’idoneità al viaggio, ma non garantisce l’ingresso negli Stati Uniti ai sensi del Visa Waiver Program. Al momento dell’arrivo nel Paese, il viaggiatore si sottoporrà ad una ispezione durante la quale un agente del Customs and Border Protection degli Stati Uniti determinerà la sua ammissibilità ai sensi del VWP o, più in generale, delle leggi nazionali statunitensi.

Un'eventuale dichiarazione di non idoneità all'autorizzazione elettronica, non preclude al viaggiatore di richiedere un regolare visto per recarsi negli Stati Uniti.

Tutte le informazioni fornite dal viaggiatore, o da un terzo eventualmente dallo stesso designato, devono essere corrette e veritiere. L’autorizzazione elettronica al viaggio potrebbe essere soggetta alla revoca in ogni momento e per qualunque ragione, come ad esempio in casi in cui subentrano nuove circostanze che influenzano la determinazione di idoneità. Coloro che consapevolmente forniscono informazioni false, fittizie o fraudolente sulla domanda di autorizzazione al viaggio, sia per sé stessi che per conto di altri, saranno soggetti a sanzioni amministrative o penali.

ATTENZIONE: : A coloro che entrano negli Stati Uniti ai sensi del Visa Waiver Program (VWP) si pone l’obbligo di non accettare impiego non autorizzato, frequentare centri didattici, oppure rappresentare centri di informazione stranieri durante il soggiorno. Allo stesso modo, non sarà possibile richiedere: 1) una modifica dello stato di nonimmigrante; 2) estendere il soggiorno, oppure, 3) modificare lo stato di soggiorno da temporaneo a permanente, sempre che non si avesse l’idoneità a farlo ai sensi della Sezione 245(c)(4) dell’Immigration and Nationality Act. Eventuali violazioni di questi termini comporterà il RIMPATRIO.

Si prega di confermare di aver letto e compreso le informazioni fornite sopra: :

Il 4 marzo 2010, il Presidente Obama ha promulgato il Travel Promotion Act (TPA) of 2009, Pub. L. No. 111-145. La legge fa carico al Segretario del Dipartimento dell’Homeland Security di stabilire una tassa per l’utilizzo del sistema ESTA, pari alla somma di $10,00 da addebitare a ciascun richiedente idoneo al programma VWP per ottenere l’autorizzazione a recarsi negli Stati Uniti, e di $4,00 per lelaborazione della richiesta di autorizzazione. A coloro che, pur avendone fatta richiesta, non ricevono l’autorizzazione al viaggio negli Stati Uniti ai sensi del programma VWP verrà addebitata solo la somma di . Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito oppure PayPal. È possibile salvare i dati di registrazione, accedendo al modulo in un secondo momento per effettuare il pagamento. Va tenuto presente che la richiesta non è da considerarsi inoltrata fino all’avvenuto pagamento.

ATTENZIONE:: Le tasse di registrazione possono essere pagate con la carta di credito oppure tramite PayPal. È assolutamente necessario che i richiedenti inseriscano correttamente sul modulo ESTA le informazioni relative al pagamento. Nel caso in cui le informazioni non siano inserite correttamente, il/la richiedente potrebbe incorrere in ulteriori addebiti per inoltrare una nuova richiesta. Eventuali aggiornamenti sul modulo non sono soggetti a pagamento. Coloro che non completano il pagamento non riceveranno l’autorizzazione a recarsi negli Stati Uniti e non avranno il permesso di imbarcarsi su un velivolo o su una nave in partenza per gli Stati Uniti. Nel caso in cui il/la richiedente sospenda le operazioni di pagamento, l’autorizzazione al viaggio verrà revocata. CBP non è responsabile per eventuali spese addebitate da terzi per le operazioni di pagamento effettuate con carta di credito/debito o tramite PayPal. Cliccando su "Invia la richiesta" i richiedenti si impegnano a non contestare l’addebito della tassa di registrazione da parte di CBP per l’utilizzo del sistema ESTA, prendendo atto altresì che non saranno emessi rimborsi.

Si prega di confermare di aver letto e compreso le informazioni fornite sopra: :

Operazione 1 di 6